Marino Firmani ha dialogato con Roberto Siagri nella diretta di venerdì 15 ottobre

Roberto Siagri Presidente di Carnia Industrial Park ma prima di tutto fisico, grande imprenditore, già Presidente di Eurotech, è stato ospite nella prima puntata di “Dialoghi di Economia”, negli studi di Record Space della Web TV di Esplora&Ama, in veste di autore del Libro: “La Servitizzazione” – “Dal prodotto al servizio, per un futuro sostenibile senza limiti alla crescita” – Editore: Guerini – Collana: 4.0.

Il Dialogo si è aperto con segnali di speranza nei confronti dei giovani che oggi vivono in una società liquida senza punti di riferimento. A loro, l’opportunità di costruire un futuro migliore rispetto al presente e al passato, in una sostenibilità accessibile, cavalcando la transizione digitale.

In questa conversazione, Siagri ci ha disegnato un futuro che prevede una necessaria transizione dell’economia dal prodotto al servizio, superando la concezione di possesso dell’oggetto materiale, in favore di prodotti integrati con l’esperienza del servizio.

Questa nuova visione economica creerà un modello di business basato sulla servitizzazione con vantaggi per i produttori, per gli intermediari, per i consumatori e per l’ambiente.

Entreremo, secondo la sua testimonianza, in nuove forme di economia, denominate “Outcome economy”, fondata sul valore che il cliente riconosce al servizio, e “Circular economy”, attivata automaticamente dalla trasformazione digitale.

Un cambiamento radicale, ma decisivo, in un futuro che porterà le condizioni per un rinnovato benessere economico e sociale.

Vi consigliamo di ascoltare questi “Dialogo di Economia”, per stimolare riflessioni utili a capire quali cambiamenti ci aspettano in un futuro di crescita sostenibile.

La conversazione poi si è conclusa citando una passaggio importante scritto da Roberto Masiero nella prefazione del libro: “se il mondo in definitiva avrà senso, dipenderà da come le persone – quelli come noi – sceglieranno di pensare e agire. E Roberto Siagri in questo ci sta aiutando.”

Marino Firmani

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: