Spettacoli di musica e teatro organizzati esclusivamente in ambienti naturali, all’aperto e su palchi appositamente costruiti dalle squadre di operai regionali. 

La storia 

Nel maggio del 2020 l’assessorato alle Risorse agroalimentari, forestali, ittiche e della montagna e l’assessorato alla Cultura e allo Sport, tramite l’operatività dei loro rispettivi Servizi hanno unito le energie per dare agli operatori dello spettacolo dal vivo la possibilità di presentare all’aperto le loro performance. Ma non sono stati i soli: FVG Orchestra, Mittelfest e Fondazione Bon, che da anni si occupano di spettacoli dal vivo hanno risposto alla chiamata e, con la loro importante esperienza, hanno contribuito a raggiungere un risultato per niente scontato. È nata così la prima edizione della rassegna Palchi nei Parchi 2020, con 8 spettacoli di musica e teatro organizzati esclusivamente in ambienti naturali, all’aperto e su palchi appositamente costruiti dalle squadre di operai regionali. 

Gli artisti, entusiasti di esibirsi a contatto con la natura, hanno scelto suoni e voci in sintonia con il luogo che li ha ospitati. Il pubblico ha apprezzato l’occasione di vivere la musica e il teatro in mezzo al verde. Ma oltre alla musica e al teatro sono giunte le parole del Corpo Forestale Regionale, che prima di ogni spettacolo ha parlato di sostenibilità ambientale, di foreste, di natura, perché la fruizione di questo nostro meraviglioso territorio non sia solo rispettosa ma anche più consapevole. 

Bosco Romagno a Cividale del Friuli, Parco Rizzani a Pagnacco, Parco Piuma di Gorizia e Villa Emma nella foresta del Prescudin. Questi sono gli ambiti naturali di proprietà della Regione Autonoma Friuli Venezia Giulia che ospitano gran parte della rassegna. Il Servizio Foreste e Corpo Forestale, attraverso le squadre di operai specializzati o imprese qualificate, mantiene questi luoghi con cura e costanza, a beneficio delle persone che ogni giorno li frequentano.  

Palchi nei Parchi 2021 

Quest’anno abbiamo raddoppiato e, grazie anche alla professionalità della Fondazione Bon che interviene come direzione artistica della rassegna, sono ben 16 gli spettacoli dal vivo che si terranno in luoghi suggestivi di proprietà della Regione ma non solo… Dal 29 maggio al 3 settembre la rassegna ospiterà artisti della musica e del teatro che si esibiranno davanti al pubblico accomodato liberamente sui grandi spalti che offre la natura. Luoghi diversi, nuove modalità di esibizione e di ascolto, in sintonia con la natura circostante. 

Palchi nei Parchi si sviluppa anche con eventi speciali in ulteriori esterni naturali, dove musica e teatro raramente sono state protagoniste: l’ex ospedale militare in Val Alba, la foresta dei Laghi di Fusine, l’Alpe di Ugovizza, i Vivai regionali di Maniago e di Tarcento dove la rassegna si chiuderà. Ma a rendere speciale e unica questa rassegna è la presenza del Corpo Forestale Regionale che dal 1969 è chiamato alla vigilanza ambientale, alla protezione e valorizzazione del patrimonio naturale. 

Saranno le parole dei Forestali, dei tecnici del Servizio Foreste della Regione e dei professionisti di settore, poco prima degli eventi artistici, a spiegare i concetti di gestione forestale sostenibile, di multifunzionalità delle foreste, di cambiamenti climatici, di incendi boschivi e molto ancora, affinché queste parole si trasformino in un nuovo lessico familiare per il pubblico presente. I palchi quest’anno sono quattro, modulari, leggeri e pratici, realizzati dai professionisti delle squadre di operai e della Falegnameria regionale di Fusine appartenenti al Servizio foreste e Corpo Forestale. Sono in legno di abete rosso, certificato PEFC e proveniente dalle foreste di proprietà regionale. Saranno inseriti nelle proprietà regionali di Bosco Romagno a Cividale, Parco Piuma a Gorizia, Parco Rizzani a Pagnacco e Villa Emma nel Prescudin per sostenere le voci e le note di coloro che vi saliranno per esibirsi.  

Il Concorso per bambini 

In occasione della seconda edizione della rassegna “Palchi nei Parchi”, organizzata dalla Regione Autonoma Friuli Venezia Giulia, viene istituito un concorso di disegno dal titolo TEATRO E MUSICA NEL BOSCO, gratuito e aperto a tutti i bambini di età compresa tra i 6 e i 13 anni che vivono in regione. Lo scopo è quello di stimolare la fantasia dei bambini facendoli al contempo riflettere sul tema della musica e della recitazione raccontati al di fuori degli ambienti consueti come i teatri, le sale da concerto, gli auditorium. 

Possiamo portare l’arte dentro un bosco, ma ciò significa fare un ingresso in punta di piedi, un agire delicato e rispettoso dell’ambiente che ci ospita. Necessario quindi stabilire un contatto con esso, per farci accogliere senza alterare gli equilibri della natura, né sentendoci superiori ad essa. Imparando questo approccio, i bambini avranno così l’occasione di capire come vivere la natura in ogni occasione, dalla semplice passeggiata nel bosco, all’escursione impegnativa di più giorni. Viverla quindi nel profondo, in armonia e in modo consapevole. 

Info, programma e prenotazioni su www.palchineiparchi.it 

Per aggiornamenti in tempo reale, anche su eventuali rinvii degli spettacoli che causa maltempo possono slittare al giorno successivo, è utilissimo seguire i canali social di Palchi nei Parchi. 

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: